Corso ceramica 2 Vicenza

120,00

Esaurito

Categoria:

Descrizione

In questo corso base di ceramica imparerete a lavorare l’argilla a mano, a modellarla e a decorarla con lo smalto.
Le tecniche di lavorazione usate saranno a pizzico e a colombino, per imparare a modellare gli oggetti che poi decorerete con lo smalto (una ciotola, una tazza e un vaso).

4 incontri

martedì 3 marzo –  La ciotola:
creazione di una ciotola a pizzico (detto anche pinch), modellando a mano l’argilla rossa. L’insegnante farà inoltre un’introduzione teorica al mondo della ceramica.
martedì 10 marzo – La tazza:
creazione di una tazza con la tecnica “del colombino”. Dopo aver realizzato dei rotolini di argilla, questi vengono sovrapposti e uniti, creando la forma finale della tazza.
martedì 17 marzo – Il vaso:
usando sempre la tecnica “del colombino” realizzerete un piccolo vaso che avrà la forma scelta dal partecipante. Si utilizzerà una sagoma in cartone per guidare la costruzione dell’oggetto.
martedì 24 marzo – La decorazione a smalto:
gli oggetti creati nelle lezioni precedenti verranno decorati con smalti da ceramica. Successivamente saranno cotti nuovamente in forno da ceramica e sarà possibile ritirarli dopo una decina di giorni.

Tutti gli oggetti creati durante il corso, dopo la cottura nel forno di ceramica, rimarranno a voi.
Il corso base di ceramica  è organizzato da mekello.com e si svolgerà presso Porto Burci a Vicenza. Le iscrizioni si chiudono il 28 febbraio e il numero minimo di iscritti è di 4 persone. Il pagamento avviene direttamente durante il primo incontro. Il corso si terrà la sera, dalle ore 20:30 alle 23:00. Per ulteriori informazioni: info@mekello.com – 0445 1716539.

Nota: in caso di partecipanti minori, si accettano iscrizioni solo se accompagnati da un adulto. In questo caso si prevede una tariffa agevolata di 80 euro per il minore e normale (120 euro) per l’adulto.

Sull’insegnante Silvia Fontana di Officina sulle nuvole

Sono sempre stata appassionata di arte e artigianato e lavoro con l’argilla ormai da anni. Per me la ceramica è stata un colpo di fulmine, dopo averla provata non l’ho più abbandonata e negli anni ho continuato a imparare, sperimentare e creare con questo materiale, interessandomi di diverse tecniche sia di foggiatura sia di decorazione. Lavorare con la ceramica è un po’ come una piccola magia: si fa comparire qualcosa di nuovo che prima non c’era. Attualmente, con il progetto Officina sulle Nuvole, creo a mano oggetti d’arredo, vasellame e gioielli e li decoro riprendendo in chiave moderna l’antica tecnica della maiolica.

Vieni a trovarci su:

Resta in contatto con noi: iscriviti alla newsletter!

Su
X